Categoria: Approfondimenti

Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH

Effetto terzo

Tradurre Il ritorno di Hisham Matar ha significato per Anna Nadotti prestare l'orecchio, prima ancora che le parole, alle voci che intrecciano il racconto di una famiglia e di una nazione.

Di Anna Nadotti / 28 aprile 2017
mehta1

La vita segreta delle città

«Non si può impedire alla gente di varcare confini tracciati dall’uomo piú di quanto lo si possa impedire agli uccelli o alle nuvole». Sono tempi di grandi cambiamenti: Suketu Mehta può essere la guida giusta per orientarsi.

Di Suketu Mehta / 1 febbraio 2017
barnes-evi2

La passione di Šostakovič secondo Barnes

Dmitrij Sostakovic ha gia riscosso successi in patria e in mezzo mondo quando il compagno Stalin in persona emette l'inappellabile condanna: la sua non è musica, è solo caos. La «passione» di Šostakovič raccontata da Julian Barnes è il conflitto eterno tra un coraggio irragionevole, clamoroso e concentrato, e uno...

Di Marco Ravasini / 11 novembre 2016
hoare-difronzo

La cometa bianca

È molte cose una balena: un mondo, un viaggio al centro della terra, un'ossessione. Può anche essere un circo di idee e visioni come in questo sillabario sentimentale di Gabriele Di Fronzo.

Di Gabriele Di Fronzo / 24 ottobre 2016
evidenza-zero-k-aceto

La fine delle parole

«Tutti vogliono possedere la fine del mondo» ma alcuni vogliono conoscere il fine delle parole, altri ancora vivono alla fine delle parole. Una meditazione sul linguaggio e sul suo potere, sui nomi e la loro capacità di plasmare il mondo in cui viviamo: questo e altro è Zero K di...

Di Federica Aceto / 11 ottobre 2016
proustclose1

Manet in guanti gialli

In molti dipinti di Manet, dal bar delle Folies-Bergère al ritratto di Antonin Proust, compaiono dei guanti gialli in pelle, come dei punti di luce o come un segnale segreto per indicare amici particolarmente cari. Maureen Gibbon, l'autrice di Rosso Parigi, ci accompagna in questa piccola ossessione del pittore impressionista.

Di Maureen Gibbon / 6 ottobre 2016
gibbon-evidenza

Chi era davvero Victorine?

Amante, modella, artista: Victorine Meurent è stata tante cose. Ma soprattutto è stata una donna forte che ha saputo ritagliarsi un ruolo di primo piano nella storia dell'impressionismo. Ma qual era il suo vero volto? Se l'è chiesto anche l'autrice di Rosso Parigi.

Di Maureen Gibbon / 29 settembre 2016
didino-slider

Paesaggi alterati

Alle radici del nature writing contemporaneo. Erede di una nobile tradizione, la scrittura della «natura dopo la fine della natura» è però molto cambiata. Ecco il nature writing al tempo dell'antropocene, da Sebald a J. G. Ballard, tra natura e cultura.

Di Gianluca Didino / 14 luglio 2016
tobagi

Una stella incoronata di buio

Il presente è sempre un dopo, per chi sopravvive. Per la Giornata della memoria delle vittime del terrorismo e delle stragi, pubblichiamo una riflessione di Benedetta Tobagi.

Di Benedetta Tobagi / 9 maggio 2016
enz-evidenza

Un decennio tumultuoso

Cosa sono stati gli anni Settanta per la Germania e l'Europa? I dispacci di Hans Magnus Enzensberger da un decennio tumultuoso.

Di Enrico Ganni / 12 aprile 2016
pecere-evidenza

Strade che si separano

A un certo momento le strade si devono separare. Questa è la condizione per non smarrirsi definitivamente. La metamorfosi, lo smarrimento, la storia in Io e Mabel.

Di Paolo Pecere / 31 marzo 2016