Categoria: Recensioni

matar-evid

Il ritorno

Come si sopravvive a una scomparsa così crudele da non concedere nessuna certezza? Ne Il ritorno Hisham Matar ci ricorda che, al suo meglio, l’arte di raccontare non è solo fonte d’incanto: è anche uno dei luoghi più sicuri in cui trovare consolazione.

Di Livia Manera / 21 marzo 2017
delillo-rassegna-ev

DeLillo, Italia

La pubblicazione italiana di Zero K ha innescato una serie impressionante di reazioni critiche. Non solo recensioni e interviste, ma anche i più vari approfondimenti che, a partire da Zero K, riportano a tutta la produzione di Don DeLillo e alla sua centralità nella riflessione sul contemporaneo.

Di Redazione / 2 novembre 2016
strout-benini

Di madre in figlia

Quando la vecchia vita torna e chiama, torna per chiederti chi sei diventata e anche chi ti credi di essere, torna e porta con sé un’angoscia, un’idea di buio, in quel momento non si può più scappare. Lo sa bene Lucy Barton.

Di Annalena Benini / 30 aprile 2016
far-evidenza

Una biancaneve nera

Helen Oyeyemi impasta con il lievito delle fiabe la nuova letteratura africana, quella di chi si è allontanato dall'Africa. Da Cole a Adichie e ora Oyeyemi, è la generazione che sta rifondando il racconto di un continente.

Di Daniela Fargione / 20 aprile 2016
Durastanti-evidenza

Dimentica la fiaba

La magia e la storia, l'identità e il cambiamento: da Boy, Snow, Bird a Beyoncé.

Di Claudia Durastanti / 24 marzo 2016
moyan-evidenza

Lo stato dell’ebbrezza

I bambini, se li si vuole mangiare, bisogna saperli cucinare! Su Mo Yan e Il paese dell'alcol.

Di Andrea Mattacheo / 17 marzo 2016
evidenza-oyeyemi

I fantasmi sono di casa negli specchi

Il riflesso dell'identità e lo sguardo dell'altro. Attraversando Boy, Snow, Bird di Helen Oyeyemi.

Di Anna Nadotti / 10 febbraio 2016
mabel-img-evidenza

C’è solo il momento

Io e Mabel è il racconto di una donna e del suo astore, ma ci dice qualcosa anche del nostro modo di cercare un significato nelle storie vere.

Di Vincenzo Latronico / 26 gennaio 2016
Lila-post-2

Il percorso inquieto di Marilynne Robinson

Come i suoi personaggi, anche Marilynne Robinson non rinuncia a fare le domande più difficili. La grazia, la colpa, il perdono sono i grandi temi intorno a cui ruotano le sue storie.

Di Paolo Giordano / 26 gennaio 2016