Sono stati annunciati i libri della longlist del Man Booker Prize di quest’anno. È una lista di grande qualità che si segnala per la presenza di molti autori di peso: tra questi segnaliamo Paul Auster che uscirà a ottobre in Italia con 4 3 2 1 per Einaudi; Mohsin Hamid con Exit West; Sebastian Barry con Giorni senza fine (Einaudi, primavera 2018); Colson Whitehead che con La ferrovia sotterranea (in Italia da SUR a settembre) ha già vinto il National Book Award; George Saunders con Lincoln nel Bardo (Feltrinelli, autunno 2017); Zadie Smith con il suo ultimo Swing Time (Mondadori).

Ecco la lista completa.

4 3 2 1 by Paul Auster (US) (Faber & Faber)
Days Without End by Sebastian Barry (Ireland) (Faber & Faber)
History of Wolves by Emily Fridlund (US) (Weidenfeld & Nicolson)
Exit West by Mohsin Hamid (Pakistan-UK) (Hamish Hamilton)
Solar Bones by Mike McCormack (Ireland) (Canongate)
Reservoir 13 by Jon McGregor (UK) (4
th Estate)
Elmet by Fiona Mozley (UK) (JM Originals)
The Ministry Of Utmost Happiness by Arundhati Roy (India) (Hamish Hamilton)
Lincoln in the Bardo by George Saunders (US) (Bloomsbury Publishing)
Home Fire by Kamila Shamsie (UK-Pakistan) (Bloomsbury Circus)
Autumn by Ali Smith (UK) (Hamish Hamilton)
Swing Time by Zadie Smith (UK) (Hamish Hamilton)
The Underground Railroad by Colson Whitehead (US) (Fleet)

La shortlist sarà annunciata il 13 settembre.

 Immagine © The Man Booker Prize