photo-1509004584412-2ded8cbfb599

Nel silenzio avverrà la creazione

Hotel Silence di Auður Ava Ólafsdóttir è entrato nella cinquina finalista del Premio Strega Europeo 2018. Per festeggiare l'autrice e il premio, pubblichiamo una riflessione di Ólafsdóttir sulla genesi del romanzo, ispirazione, lingua, scrittura.

Di Auður Ava Ólafsdóttir / 10 aprile 2018
photo-1440624949267-b8aa7b7293a4

Morte di una falena

Il 28 marzo 1941 morì, lasciandosi annegare nel fiume Ouse, Virginia Woolf. Morte di una falena è molto probabilmente l'ultimo testo scritto da Woolf – prima della sua ultima lettera al marito. L'ha tradotto per noi Anna Nadotti che firma anche una nota.

Di Virginia Woolf / 28 marzo 2018
Gosia Turzeniecka, Coppia, acquerello su carta, 2005

La parola torna al corpo

La scrittura: una ricerca instancabile, una rinuncia impossibile. Arlene Heyman e il percorso eccezionale che l'ha portata a Il buon vecchio sesso fa paura. Da Malamud a Roth, dall'analisi a #MeToo, la psicoanalista e scrittrice si racconta a Leonetta Bentivoglio. Senza censura.

Di Leonetta Bentivoglio / 14 marzo 2018
photo-1507415492521-917f60c93bfe

Perché tutti parlano di Parlarne tra amici

Il racconto perfetto della generazione millennial? O una storia universale di relazioni complicate? Uno squisito elogio dell’arte della conversazione? Un modernissimo romanzo all’antica? Ecco quello che se ne scrive in giro e perché tutti parlano di Parlarne tra amici.

Di Redazione / 2 marzo 2018
borne03

Nei mondi di Borne e VanderMeer

Borne di Jeff VanderMeer è stato accolto come uno dei romanzi più visionari e innovativi di questi anni «mutanti». Capace, attraverso il fantastico, di raccontare davvero il presente.

Di Redazione / 19 febbraio 2018
IMG-4795

Dalla teoria alla pratica della vita

Frances ha eretto muri altissimi per proteggersi dalle sue insicurezze, anche agli occhi della brillante Bobbi, ex amante e migliore amica: ma tutti i muri sono fatti per crollare. Parlarne tra amici «coglie l'attimo in cui siamo passati, quasi all'improvviso, dalla teoria alla pratica dell'esistenza», scrive Paolo Giordano.

Di Paolo Giordano / 15 febbraio 2018
Bozzetto della copertina

I libri di febbraio

L'esordio dell'anno (vincitore del Young Writer Award) e il libro che, secondo il «New York Times», «ha reso adulta l'eco-fiction», capolavori che attraversano il Novecento e dolcezze giapponesi: i libri in arrivo a febbraio.

Di Redazione / 2 febbraio 2018
IMG-5035

Viaggio a Archer City

Tra diner malinconici, cinema nel deserto e romantiche librerie dell'usato: un viaggio fisico e sentimentale nel Texas di McMurtry e McCarthy.

Di Marta Ciccolari Micaldi / 11 gennaio 2018
photo-1469724053707-ca040f6b8a7e

Sui sentieri di Lonesome Dove

Il 1985 è stato un anno fondamentale per la letteratura americana: tra gli altri, uscirono a distanza di poche settimane anche due tra i più importanti romanzi western mai scritti, Meridiano di sangue di Cormac McCarthy e Lonesome Dove di Larry McMurtry.

Di Tommaso Pincio / 29 dicembre 2017
57389

Per Irene

A sei mesi dalla sua scomparsa, ricordiamo Irene Babboni (1968-2017), nostra collega e amica carissima, attraverso le parole degli autori che hanno lavorato con lei.

Di Redazione / 19 dicembre 2017
86DE7986-5B33-463A-BF79-572DB8037CB4

Philip Roth: «Il romanzo non è morto»

La fine della scrittura e la sopravvivenza della lettura, anche in quello che Bellow definiva «l'inferno della stupidità». E poi l'America di Trump, la forza del romanzo, la creatività: una lunga conversazione con Philip Roth.

Di Dario Olivero / 11 dicembre 2017
22196474_1932613083432287_1573368658847519668_n

Il premio Nobel a Kazuo Ishiguro!

Il 5 ottobre 2017 Kazuo Ishiguro è stato insignito del premio Nobel per la letteratura con la seguente motivazione: «in romanzi di grande potenza emotiva, ha svelato l'abisso che si spalanca sotto l'illusorietà del nostro legame col mondo».

Di Redazione / 9 ottobre 2017